La Dynamic Sport cresce, un anno di novità

Stampa Home
Articolo pubblicato il 17/09/2017 alle ore 07:00.
La Dynamic Sport cresce, un anno di novità 4
La Dynamic Sport cresce, un anno di novità 4
Due anni fa il prestigioso accordo sportivo con In Sport, la società che oggi gestisce l'impianto sportivo Rivetti di Biella, oltre che le piscine di Trivero e Crescentino, nel 2016 il "matrimonio" con il Nuoto Club Pralino, dopo tante stagioni di sana rivalità sportiva. Oggi Dynamic Sport compie un altro passo in avanti verso una crescita a livello Regionale e Nazionale che nelle intenzioni dei dirigenti ‎non vuole certo fermarsi qui: in un summit svolto nella serata di mercoledì ad Alessandria, Dynamic Sport ha siglato un accordo sportivo senza precedenti, che sancirà una collaborazione tecnico-sportiva con Swimming Club Alessandria e CSR Provincia Granda. 
A spiegarne i dettagli è Marco Sublimi, ds Dynamic, regista dell'accordo assieme a Luca Albonico (ds del CSR e presidente del comitato regionale FIN ed Ettore Gavarente, ds Swimming Club Alessandria: «Si tratta di un progetto che ci permetterà di allargare ulteriormente i nostri confini, collocando il progetto sportivo Dynamic in ben sei province, aggiungendo alle già presenti Torino, Biella e Vercelli anche Alessandria, Cuneo ed Asti. L'obiettivo è compiere un ulteriore step di crescita sia dal punto di vista tecnico che organizzativo, una crescita che dovrà riguardare atleti, tecnici e dirigenti. Sappiamo per esperienza che confronto tra realtà diverse stimola sempre riflessioni e di conseguenza miglioramenti». Dal punto di vista pratico gli atleti tesserati Dynamic Sport resteranno gli stessi, ovvero quelli dei gruppi agonistici di Biella, Crescentino, Rivarolo, Ivrea, Pralino Sandigliano, San Mauro Torinese. La novità sta nel fatto che i migliori atleti di questi gruppi si alleneranno per tre volte alla settimana assieme ai migliori di Swimming Club Alessandria e CSR. La sede degli allenamenti, che saranno seguiti dal tecnico torinese Donato Nizzia (allenatore del gruppo Dynamic Crescentino) sarà la piscina Trecate di Torino.  
«Con questo accordo», spiega ancora Sublimi, puntiamo ad offrire ai nostri migliori atleti le migliori condizioni possibili per favorirne la crescita e l'affermazione ad alto livello, facendo crescere la competitività interna e favorendo anche lo sviluppo dello staff tecnico attraverso il confronto». 
Ancora una volta Dynamic Sport si conferma precursore di idee, grazie ad un accordo che promette di regalare nuove soddisfazioni al sodalizio sportivo. 

 

Territori

Cultura

Sport

Sanità

Politica