Settimo, paura per il crollo dei calcinacci dal cavalcavia di corso Piemonte

Stampa Home
Articolo pubblicato il 12/08/2017 alle ore 15:42.
(foto da Facebook)
(foto da Facebook)

Sono preoccupati e arrabbiati i residenti di corso Piemonte che, ieri mattina, hanno assistito al crollo di alcuni grossi calcinacci dal cavalcavia riaperto al traffico dallo scorso 20 marzo dopo circa un anno di lavori di riammodernamento. Uno dei frammenti, grosso quasi cinquanta centimetri, ha sfiorato una passante che ha rischiato seriamente di essere colpita a causa del cedimento. 
L'area è stata immediatamente transennata dagli operai di Patrimonio, la società che gestisce le manutenzioni sul territorio, e dalla Polizia Municipale. 
In corso Piemonte sono arrivati anche gli addetti dell'ufficio tecnico del Comune che hanno provveduto a tutte le verifiche del caso per accertare lo stato di sicurezza dell'opera. "Sono state effettuate tutte le verifiche - commenta il sindaco Puppo - per accertare che cosa abbia provocato il distaccamento degli intonaci". "L'impresa che ha effettuato i lavori - prosegue il primo cittadino - dovrà rimediare e ripristinare lo stato dell'infrastruttura. Ma non ci sono problemi strutturali". "Certo - conclude - che quanto accaduto desta la nostra preoccupazione. Spiace che sia capitato a pochi mesi dalla conclusione dei lavori di riammodernamento del cavalcavia". Nei prossimi giorni dovrebbero partire i lavori di messa in sicurezza.

Ma i residenti sono molto preoccupati, temono che quanto accaduto ieri mattina possa ripetersi. E segnalano anche i gravi disagi che si registrano in caso di pioggia. Esattamente come avvenuto mercoledì a causa del violento nubifragio che si è abbattuto su tutta la provincia di Torino. Salvo l'eccezionale portata d'acqua, i cittadini che abitano nella zona lamentano continui allagamenti della strada, come si vede nel video girato da alcuni residenti. 

Il video

Territori

Cronaca

Cultura

Sport

Sanità